Un piccolo asteroide esploso sul cielo di Puerto Rico

Il 22 giugno la Terra ha avuto un incontro ravvicinato con un piccolo asteroide che, entrato nell’atmosfera terrestre, è esploso dividendosi, apparentemente, in tre frammenti sopra il cielo di Puerto Rico. Le onde d’urto dell’esplosione sono state registrate dal Comprehensive Nuclear Test Ban treaty Organization, nelle  Bermuda,  che ha valutato l’energia sprigionata tra i 3 e i 5 chilotoni pari cioè  a 3000 – 5000 tonnellate di tritolo. L’esplosione è stata fotografata dalle camere del satellite meteorologico GOES-16 dell’agenzia americana per l’atmosfera e gli oceani (NOAA). Secondo Peter Brown, esperto di meteore della University of Western Ontario, si tratterebbe di un oggetto di pochi metri i cui frammenti più grandi, come quelli polverizzati sono caduti nell’oceano e, quindi, difficilmente recuperabili. Secondo i dati raccolti dal Center for Near Earth Objects (Neo), il  centro deputato al monitoraggio e allo studio di asteroidi che si avvicinano alla Terra,  oggetti cosmici come questi, colpiscono l’atmosfera almeno una volta l’anno. Quindi si tratta di un evento raro, ma non eccezionale.

E’ stato escluso che la piccola roccia facesse parte dello sciame delle Tauridi, detriti spaziali associati con il disastroso impatto di Tunguska del 1908 sopra la Siberia. “Sulla base delle analisi dei dati orbitali dell’oggetto – spiega Paul Weigert, University of Western Ontario – è plausibile che provenga dalla fascia degli asteroidi”. Gli astronomi temono, ora,  un “incontro ravvicinato” con lo sciame delle Tauridi, che inizia alla fine di giugno, e per questo sono alla ricerca di un asteroide potenzialmente  pericoloso nascosto al suo interno.

Rita Lena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *