Scoperto come conservare le cellule staminali umane

Identificato per la prima volta il “conservante” delle cellule staminali pluripotenti  indotte (iPS). Si tratta di un gene,  ZNF398, che mantiene in buona salute le iPS per un certo periodo di tempo prima che queste vengano riprogrammate per differenziarsi in altre cellule. Lo studio finanziato dalla Fondazione Armenise Harvard è condotto da un gruppo di…

Distrofia muscolare: dalla MDA 272mila dollari a una ricerca dell’Università di Padova

  I promettenti risultati ottenuti dalla professoressa Dorianna Sandonà  (nella foto al centro del suo team di Padova) sulla sarcoglicanopatia hanno permesso al suo gruppo di ricerca del Dipartimento di Scienze biomediche dell’Università di Padova di ricevere un finanziamento di 272.800 dollari per i prossimi tre anni dall’agenzia americana Muscular dystrophy association (MDA). Della MDA fa parte un…

Tumori senza cura: la superiorità dell’uso delle nanoparticelle

E’ stata pubblicata su «Nature Communications» una ricerca del team  dell’Università di Padova guidato da Margherita Morpurgo nella quale si dimostra che per trasportare un farmaco verso il tumore, è più efficace legare l’anticorpo a una nanoparticella ANANAS invece che al farmaco stesso. Inoltre con questa metodologia si può aggredire il tumore al seno “triplo negativo”,…

Mappato il genoma dell’orata, una ricerca italiana nel solco europeo

Mappato il genoma dell’orata: è il risultato di una ricerca tutta italiana che significa migliore qualità e sostenibilità in tutta la filiera produttiva .  L’Italia, nello scenario internazionale, si posiziona al 4° – 5° posto con una produzione di acquacoltura di circa 7.000 tonnellate, contro le quasi 50.000 tonnellate prodotte dalla Grecia, paese leader per…