Studio americano conferma che l’uso della mascherina può salvare molte vite

Ancora uno studio sull’efficacia della mascherina come strumento di protezione contro la diffusione della Covid-19. Questa volta la conferma arriva da uno studio appena pubblicato su Nature Medicine, che dice che, entro il mese di febbraio del 2021, potrebbero esserci negli USA più di mezzo milione di decessi a causa della pandemia, a meno che la diffusione del virus non venga ostacolata dalla mascherina. In proposito, ricercatori dell’Università di  Washington, Seattle, WA, USA, hanno messo a punto un modello matematico, che dimostra che se tutti usassero la mascherina si potrebbero prevenire  gli  effetti più disastrosi della seconda ondata pandemica in molti stati americani e di quel mezzo milione di morti previsto, se ne potrebbero salvare  130mila circa. Negli USA, come nel resto del mondo, non c’è ancora un vaccino approvato contro la Covid-19 e sono ancora pochi i farmaci che possono trattare in modo efficace l’infezione. Quindi è auspicabile  l’uso di presidi non farmaceutici, come indossare la mascherina, mantenere le distanze ed un aumento dei test, oltre all’isolamento delle persone infette.  Ad oggi, affermano gli scienziati,  sono gli unici strumenti disponibili per ridurre la trasmissione del virus. Christopher Murrey e colleghi,  hanno realizzato una analisi epidemiologica, a livello statale, sulla diffusione di Sars-Cov-2 negli Usa e sull’impatto di interventi, con presidi non farmaceutici, per contrastare l’epidemia a cominciare dal primo caso registrato fino al 21 settembre 2020. Inserendo nel modello parametri come Suscettibile, Esposto, Infetto, Guarito e proiezioni per diverse variabili, inclusi la polmonite stagionale, la mobilità, il tasso dei test e l’uso della mascherina pro capite, hannoi valutato vari scenari in cui sono previsti il distanziamento sociale e diversi livelli dell’uso della mascherina, dal 22 settembre al 28 febbraio 2021. In tutti gli scenari gli scienziati hanno visto che gli Usa saranno impegnati ad  affrontare, per tutto l’inverno, una sfida continua contro la Covid-19, con Stati come la California, il Texas e la Florida che avranno alti livelli di infezioni e mortalità (con   511,373 decessi) e di richieste di ospedalizzazioni. Tuttavia, dicono gli autori dello studio, è possibile tenere sotto controllo Covid-19: in molti stati si sono, infatti,  registrati cali dei livelli dell’infezione. Importante attenersi alle regole e l’uso della mascherina, raccomandano,   resta un mezzo relativamente affidabile e a basso impatto che può salvare molte vite. I ricercatori stimano che l’uso collettivo della mascherina, e cioè, se all’aperto,   venisse indossata almeno  dal 95% della popolazione, potrebbe salvare 129.574 vite in più fino alla fine di febbraio 2021. Mentre, se  la mascherina venisse usata da una minore percentuale di persone, le vite salvate sarebbero molto meno: 95.814.

Rita Lena  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *