Studenti italiani al campionato mondiale di satelliti in miniatura

Il liceo Scientifico ‘Brocchi’ di Bassano del Grappa si è aggiudicato la finale del campionato mondiale per la programmazione di satelliti in miniatura, tenutasi il 16 gennaio ad Amsterdam nella sede dell’Agenzia spaziale europea. Terzi classificati, gli studenti del Liceo Scientifico ‘Cecioni’ di Livorno. Nella gara ‘virtual’, inoltre, si sono classificati primi a livello mondiale l’Itis ‘Vallauri’ di Fossano e l’Itis ‘Agnelli’ di Torino.

Alla Zero Robotics Competition, concorso organizzato per la parte italiana, fra gli altri, dal Politecnico di Torino, dall’Università di Padova, dall’Istituto Italiano di Tecnologia, dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, dalla Rete Robotica a Scuola e dall’Agenzia Spaziale Italiana, insieme al Massachussets Institute of Technology, alla NASA e all’Agenzia Spaziale Europea (ESA) hanno partecipato studenti provenienti da Stati Uniti, Italia, Russia, Messico, Germania, Spagna, Grecia, Romania, Polonia. “Questa è la buona scuola di cui possiamo andare fieri. Una buona scuola che continua ad affermarsi a livello mondiale“, è stato il commento soddisfatto del ministro dell’Istruzione Stefania Giannini.

Alessandro Giuliani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *