L’UE verso l’uscita dalla pandemia: webinar il 29 marzo

L’Unione Europea è sulla strada per uscire di una pandemia che ha modificato profondamente rapporti ed equilibri nella governance interna e nei rapporti con gli Stati che non ne fanno parte. C’è una nuova centralità assunta dalle politiche sanitarie e dai grandi piani vaccinali. E gli strumenti messi in campo per uscirne sottintendono obiettivi politici che vanno al di là dei contenuti, pur importanti, degli strumenti finanziari per la ripresa messi in campo dall’Unione guardando alla Next Generation EU. Di tutto questo si parlerà durante un Webinar ideato e organizzato dal Network delle cattedre europee J. Monnet “I Mediterranei”, con il sostegno della Rappresentanza italiana della Commissione Europea e dell’Università LUMSA. Interverranno docenti universitari (Oviedo, LUMSA, La Sapienza, Università di Cluj -Napoca- Romania), giornalisti,  ricercatori del CNR e dell’APRE, l’agenzia per la  Ricerca in Europa e funzionari dell’Unione europea.

Il webinar, che si svolgerà dalle 16.30 alle 19, è diviso  in due sessioni in cui si affronteranno anche temi come l’Europa del cambiamento, le conclusioni dell’ultimo Consiglio Europeo, il cammino della Presidenza di turno del Portogallo.  E ancora: la Next Generation EU, Mercato Unico, ripresa economica, informazione e strumenti finanziari dell’ UE. Salute e governance nell’era digitale. La dialettica Istituzionale e l’iniziativa della Commissione e il ruolo del Parlamento Europeo.

Gli interventi previsti dureranno 10 minuti, poi si raccoglieranno le domande via e-mail e ci saranno 20 m. finali per rispondere.

Questo il link per partecipare al Webinar sulla piattaforma Zoom.

 (ID 933 3633 1193)

https://zoom.us/meeting/register/tJcudO-rrTorE9f6_usRK8HmKDryWOLPE1oV

Questo il programma:

Introduce

– F. Bonini (Rettore LUMSA)

– C. Protettì (UGIS)

– F. Sirocchi (Presidente AMT, Lazio)

– P.L. Saccà (J. Monnet Chair ad personam E.C.)

I. Prima sessione

L’Unione Europea sulla strada per uscire dalla pandemia. La nuova centralità assunta dalle politiche sanitarie e dai grandi piani vaccinali. Obiettivi politici e contenuti degli strumenti finanziari per la ripresa messi in campo dall’Unione. Next Generation EU, MES, SURE, BCE e BEI: salute e servizi digitali.

Coordina A. Rizzo (INAPP/MLPS)

Ne discutono:

– L. P. Zapartan (Ambasciatore della Romania presso la Santa Sede e

L’Ordine Sovrano di Malta; Jean Monnet Chair Babes Bolyai University of Cluj Napoca)

– B. Covassi (SEAE, Minister Counsellor per l’Economia Digitale, Delegazione UE presso il Regno Unito)

– D. Schlenker (Direttore Archivi Storici dell’Unione Europea, Istituto Universitario Europeo, Firenze)

– A. Carparelli (Senior Economist, Rappresentanza della Commissione Europea in Italia)

II. Seconda sessione

Durante questa sessione si rifletterà sulle seguenti aree tematiche:

1. Politica Economica, monetaria e fiscale, Mercato Unico, risorse proprie e governance;

R.R.F, gli strumenti finanziari dell’UE e le politiche di coesione.

2. Euro e democrazia, l’integrazione dell’U.E. con un bilancio di risorse proprie di almeno il 3% del PIL dell’Unione ed una imposizione fiscale che non oscilli più del 3% nel Mercato Unico, investendo nella ricerca almeno il 3% del PIL. 3. Una nuova Messina, per una governance più partecipativa e democratica con l’elezione dei membri del P.E. e della Commissione anche in collegi in regioni già di confine, constatato il rifiuto di rinchiudersi, percepito, durante e dopo la pandemia, soprattutto, in queste regioni.

4. Mare Nostrum e crisi regionali: l’Unione europea e la Pace mediterranea.

5. Ambiente, alimentazione, risorse e cure naturali, sostenibilità e difesa del cittadino nell’era digitale.

Coordina S. Cuozzo (MFE)

Ne discutono:

— M. Abad (J. Monnet Chair ad personam Universidad de Oviedo)

– A. Becherucci (Archivi Storici dell’ Unione Europea, Istituto Universitario Europeo, Firenze)

– A. I. Gonzalez (Docente di Diritto Finanziario e Tributario, Universidad de Oviedo)

– F. Gui (Docente Storia Moderna Sapienza Università di Roma; Coordinatore Università per l’Europa)

F. Tufarelli (Direttore Generale del Dipartimento per le Politiche Europee, Presidenza del Consiglio dei Ministri)

– C. Risi (già Ambasciatore della Repubblica italiana)

– P.L. Saccà (J. Monnet Chair ad personam E.C.)

Dibattito e domande

Conclusioni:

– E. Andreta (Coordinatore Progetto Foresight C.N.R.)

– S. Magazzù (Head of Unit, Consumer, Health, Agriculture and Food UE)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *