Individuato un pianeta in formazione in un disco protostellare

E, poiché tutto ciò che riguarda lo spazio continua a sorprendere , è di oggi la notizia pubblicata su Astronomy and Astrophysics della scoperta di un protopianeta in formazione intorno ad una giovane stella  HD169142. La sua “impronta” è visibile nell’immagine presa dallo strumento installato al Very large telescope in Cile: una macchiolina, nel disco proto stellare che circonda la stella,   probabilmente una nube all’interno della quale c’è un pianeta di massa compresa tra 1 e 4 volte quella di Giove.



Il disco osservato e studiato dai ricercatori è formato da tre anelli e all’interno di una delle cavità vi sono sia bracci di spirale che addensamenti di polvere e le spirali, dicono i ricercatori, possono essere causate dalla presenza di un pianeta. Secondo i calcoli , questo oggetto si troverebbe lungo il braccio principale e presumibilmente nella cavità tra il secondo e il terzo anello.

La scoperta è il risultato del lavoro di un gruppo di astronomi guidati da Raffaele Gratton, Inaf,  che  hanno sfruttato le potenzialità dello strumento Sphere (Spectro-Polarimetric High-contrast Exoplanet REsearch instrument) dell’Eso per ottenere una sequenza di immagini ad alto contrasto e alta risoluzione dei dintorni  della giovane stella Hd169142.

 “Benché siano ancora necessarie ulteriori conferme da osservazioni a lunghezze d’onda più lunghe di quelle in cui opera Sphere, il risultato è molto suggestivo e indica – sottolinea Gratton –  che siamo in grado di rivelare pianeti in queste fasi, estremamente interessanti”.

Rita Lena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *