Il miele di corbezzolo, un possibile antitumorale

Ricercatori dell’Università Politecnica delle Marche e delle Università di Vigo e di Granada, hanno scoperto che il miele di corbezzolo potrebbe essere un arma efficace contro il cancro del colon. Lo studio è stato pubblicato su Journal of Functional Foods.

In laboratorio, dopo che ad alcune cellule tumorali del colon è stato aggiunto del miele ricavato dalla preziosa pianta mediterranea, si è visto che queste hanno smesso di replicarsi. I ricercatori pensano che le proprietà del miele agiscano direttamente sui geni delle cellule staminali del tumore, regolandoli ed impedendo così la loro capacità di migrare, di formare colonie e inducendo la loro morte programmata. Secondo Maurizio Battino, coordinatore della ricerca, l’effetto antitumorale del miele di corbezzolo, aumenta con la quantità e la qualità della terapia. Per ora questo effetto è stato visto solo sulle cellule tumorali e non su quelle sane, sulle quali è stato applicato il miele per verificarne la reazione. Per confermare la scoperta saranno necessarie ulteriori ricerche e sperimentazioni su modelli animali, per ora, dicono i ricercatori, è importare capire i meccanismi molecolari che producono l’effetto antitumorale.

Rita Lena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *