Ferragnez diventa un neologismo per Treccani, scatta la polemica

La lingua, si sa, è una materia in continuo cambiamento. Ma come ogni anno, a fare il punto dello stato dell’arte parlata ci pensa la Treccani, con la presentazione de “Il Libro dell’anno”, il volume che registra le nuove tendenze e i neologismi del 2018.

Nell’edizione di quest’anno, tra gli altri, quelli che colpiscono di più sono:  “viadotticidio”, il procurato crollo di un viadotto e il suo conseguente costo in termini di vite umane e Ferragnez. 

Ferragnez è la parola inventata dall’influencer Chiara Ferragni e dal rapper Fedez in occasione del proprio matrimonio: si tratta di una parola-macedonia, ossia di una parola che in questo caso fonde i cognomi delle due celebrità. Ed ecco che lo scandalo è assicurato.

Su twitter è sorta una polemica a riguardo in quanto alcuni sostengono che non sia giusto annoverare tra i neologismi un termine che viene considerato di basso livello.

È proprio su twitter la Treccani risponde: “registrare un neologismo segnala che una parola “nuova” è diventata piuttosto comune in contesti relativamente sostenuti, come quello giornalistico” e ancora “i neologismi che registriamo sono uno specchio di come parlano e scrivono gli italiani, non di quello che crediamo debbano dire o scrivere, rilevare un neologismo non implica giudizi morali, né artistici, né sportivi.”.

Loretta Tarducci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *