Da New York arriva l’alternativa vegana al prosciutto… quello di cocomero

Cento milioni di visualizzazioni in un paio di giorni: il video girato da Duck’s Eatery è virale sul web. Il cocomero affumicato ha conquistato New York e, nonostante lo scetticismo di alcuni, questa specialità è così richiesta che nel ristorante è già tutto esaurito, nonostante il costo sia di 75 dollari a porzione.  L’idea dello chef Will Horowitz, è nata per proporre un’alternativa succulenta vegana al classico prosciutto. Il cocomero assomiglia a un brasato e, quando viene affettato, l’interno rivela una polpa rossa e succosa. Dentro “al sangue” e fuori croccante, il prosciutto di cocomero viene servito a fette spesse un centimetro. La parte verde viene tolta prima dell’affumicamento e poi viene insaporito sulla piastra o in padella con rosmarino. Il gusto quindi non è quello classico: «sa di affumicato, è saporito, caldo e leggermente speziato, ma il bello è che resta comunque un’anguria! Dolce e salata allo stesso tempo», racconta Horowitz.  Un processo che dura ben 8 ore e che conferisce al cocomero un gusto particolare, che i clienti del ristorante assicurano valga ogni dollaro del suo costo.

Loretta Tarducci

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *