Cisterna Film Festival, con uno sguardo rivolto al sociale

E’ in pieno svolgimento a Palazzo Caetani, il Cisterna Film Festival organizzato da Mobilitazioni Artistiche. Domenica sera, 21 luglio, la premiazione.
Mai come quest’anno – ha osservato il direttore artistico Cristian Scardigno, regista, sceneggiatore e produttore – sono rappresentate narrativamente tutte le età: bambini e adolescenti, giovani, adulti e anziani. Lo sguardo autoriale è concretamente rivolto al sociale, all’educazione, al ruolo della donna, ai disagi fisici e mentali”.

C’è spazio, inoltre, a latere, per una raccolta solidale di fondi per Emergency.

Un Festival – come ha scritto Marianna Cozzuto – “pensato per essere elegante e accogliente insieme: di alta qualità artistica, ma per tutti”. E il pubblico, numeroso, in queste prime serate ha mostrato di gradire questa impostazione applaudendo convintamente i cortometraggi di altissimo livello provenienti da tutto il mondo. Ne sono arrivati più di un migliaio e non è stato facile arrivare alla selezione finale che viene proiettata in queste sere a Cisterna di Latina. Tre sezioni: il concorso vero e proprio e poi Next Generation dedicata ai più giovani e Altre Visioni, ad arricchire il festival anche un Focus dedicato alle produzioni asiatiche.

La giuria è formata da cinque importanti personalità che lavorano per il mondo del cinema: Selene Caramazza, attrice, che ha esordito da protagonista al cinema con “Cuori Puri” di Roberto De Paolis presentato alla Quinzaine des Realisateurs del Festival di Cannes, e che ha preso parte alla nuova stagione di Montalbano; Emanuela Mascherini, attrice, scrittrice e regista, autrice del corto “Come la prima volta”, in selezione ai Nastri d’Argento e presentato ad I LOVE GAI, Giovani Autori Italiani, durante l’ultima Mostra del Cinema di Venezia; Susanna Pellis, critica cinematografica, creatrice e direttrice artistica dell’Irish Film Festa, festival romano interamente dedicato al cinema irlandese; Toni Trupia, regista e sceneggiatore, tra gli autori della sceneggiatura dei film “Vallanzasca” e “7 minuti” di Michele Placido, e regista di “Itaker – Vietato agli italiani”; Ciro De Caro, regista e sceneggiatore, autore dei film “Spaghetti Story” e “Acqua di marzo”.

Fauve di Jeremy Comte

La giuria assegnerà il Premio per il Miglior Film, Miglior Interprete, e alcune menzioni speciali. Accanto ai premi della giuria anche quello del pubblico per il Miglior film e in queste serate il pubblico è molto diligente nel compilare la scheda a fine proiezione.

Oltre al cinema, il Cisterna Film Festival offre largo spazio anche ad altre arti e discipline: torna una vecchia conoscenza del festival il critico cinematografico e selezionatore della Mostra del Cinema di Venezia Emanuele Rauco, che presenterà il suo libro “Beautiful Freak – Le fiabe nere di Guillermo Del Toro” sabato 20 luglio alle ore 19.30 nella libreria Voland, su Corso della Repubblica.  A Palazzo Caetani ha anche aperto la mostra fotografica di Simone Olivieri. Il festival, come già in passato, sarà condotto da Renzo Di Falco, speaker di RDS, che sarà affiancato eccezionalmente sabato 20 luglio dalla conduttrice radiofonica Viviana Rapisarda.

Loretta Tarducci

Secunda feira di Sebastiao Delgado

Il programma del festival

VENERDI 19 LUGLIO 2019
Ore 18:30 / Galleria di Palazzo Caetani
Mostra fotografica di Simone Olivieri
Ore 21:30 / Palazzo Caetani
Inizio proiezioni
ALTRE VISIONI
– Mirror Effect (Usa, 2018, 3′) di Oliver Smith
CONCORSO
– Nefta Football Club (Francia, 2018, 17′) di Yves Piat
– Un cortometraje sobre la educacion (Cile, 2018, 18′) di Sebastián Nemo Arancibia
– Laissez-moi danser (Francia, 2018, 17′) di Valérie Leroy
– Segunda-Feira (Portogallo, 2018, 15′) di Sebastião Salgado
– Sugarlove (Italia, 2018, 10′) di Laura Luchetti
– The death of Don Quixote (Regno Unito, 2018, 13′) di Miguel Faus

SABATO 20 LUGLIO 2019
Ore 18:30 / Galleria di Palazzo Caetani
Mostra fotografica di Simone Olivieri
Ore 19:30 / Palazzo Caetani
Presentazione libro “Beautiful Freak – Le fiabe nere di Guillermo Del Toro” di Emanuele Rauco
Ore 21:30 / Palazzo Caetani
Inizio proiezioni
ALTRE VISIONI
– Vitiligo (Francia-Costa d’Avorio, 2019, 7′) di Soraya Milla
CONCORSO
– The silent child (Regno Unito, 2017, 20′) di Chris Overton
– Gardiennes (Francia, 2017, 14′) di Adeline Picault
– Gagarin, mi mancherai (Italia, 2018, 20′) di Domenico De Orsi
– Parru pi tìa (Italia, 2018, 15′) di Giuseppe Carleo
– Fauve (Canada, 2018, 16′) di Jeremy Comte

DOMENICA 21 LUGLIO 2019

Ore 21:30 / Palazzo Caetani
Inizio proiezioni
ALTRE VISIONI
– Sub Terrae (Spagna, 2018, 7′) di Nayra Sanz Fuentes
CONCORSO
– All these creatures (Australia, 2018, 13′) di Charles Williams
– Frontiera (Italia, 2018, 15′) di Alessandro Di Gregorio
– Boca de fogo (Brasile, 2017, 9′) di Luciano Pérez Fernández
– Il était une fois mon prince viendra (Francia, 2017, 15′) di Lola Naymark
– The Role (Iran-Italia, 2018, 12′) di Farnoosh Samadi
– La bête (Francia, 2018, 18′) di Filippo Meneghetti

Ore 23:30 / Palazzo Caetani
Cerimonia di premiazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *