Spazio ai giovani nelle istituzioni europee

“E’ un buon momento per i giovani per entrare nelle istituzioni europee”: la frase di Francesco Tufarelli, Direttore generale del dipartimento per gli affari Regionali e le Autonomie che ha seguito per anni, a Bruxelles, i principali dossier economici, è una delle note incoraggianti venute dal quarto seminario formativo della serie “Quo vadis Europa?” che…

ANALISI/ La domanda d’Europa, la governabiltà del cambiamento per un futuro più democratico

Il voto del nuovo Parlamento Europeo e la Commissione del cambiamento lasciano ben sperare nel cammino verso una Unione soggetto politico. Angela Merkel dà certezza anche se a fine mandato,, ma consapevole della centralità della Germania nel contesto Europeo, mentre le dichiarazioni del “cambiamento” di Macron vengono attutite dai fatti. L’Unione Europea “soggetto” politico, dopo…

ANALISI/ L’autunno dell’UK e l’eredità di Draghi

L’Estate dell’Europa franco-tedesca, l’autunno dell’UK, l’eredità di Draghi, la domanda dei giovani di un mondo migliore e la volontà o la necessità di un’Europa sovrana: sono questi i temi che il prof. Pasquale Lino Saccà affronta in questa analisi che fa da introduzione al seminario per giornalisti (e studenti di un Master di Giornalismo) che si terrà a Roma, alla CNA, il 31 ottobre.

ANALISI/ Quo vadis Europa? Nuovi equilibri e piccoli passi

Il questo articolo il prof. Pasquale Lino Saccà analizza risultati e prospettive delle recenti elezioni europee. Se ne parlerà diffusamente il 26 giugno, nel quadro di un seminario formativo organizzato con l’Ordine dei Giornalisti all’Accademia di Romania a Roma, a conclusione del semestre di Presidenza, con l’Ambasciatore di Romania presso la Santa Sede, Liviu Zapartan, che ha accompagnato papa Francesco in visita in Romania.

Elezioni europee, appello ai giornalisti italiani

L’informazione europea ‘buona’, corretta, affidabile, dovrebbe evolvere da difensiva in offensiva: Ci spiega come e perché Giampiero Gramaglia in questo ottimo articolo comparso venerdì 5 maggio su Media Duemila. Per le elezioni europee forse è troppo tardi. Ma si può sempre fare qualcosa come dimostra l’iniziativa di qualche giorno fa “Euro-parole: dillo in italiano”.

Oggi la Giornata mondiale della libertà di stampa

Su celebra oggi, 3 maggio 2019, la XXVI Giornata mondiale della libertà di stampa, indetta dalle Nazioni Unite nel 1993. L’evento principale del World Press Freedom Day 2019, promosso dall’Unesco, è in corso ad Addis Abeba, in Etiopia. Il tema scelto per le celebrazioni in tutto il mondo è ‘Media e democrazia. Il ruolo del…