Canoa: a Mantova assegnati i titoli italiani di fondo

Assegnati a Mantova, sul Lago Inferiore, i titoli italiani di fondo 2019. La gara, organizzata dalla LNI Mantova, rappresenta uno degli appuntamenti più partecipati della stagione: oltre 850 gli atleti in gara, appartenenti a tutte le categorie (ragazzi, junior, under 23, senior, paracanoa), per 102 società presenti sul lungolago nella giornata riservata alla lunga distanza dei 5.000 metri.

Nella categoria senior è il G.S. Fiamme Gialle a farla da padrone sia nel K2 che in K4. Matteo Torneo, Mauro Crenna, Riccardo Cecchini e Alberto Ricchetti si confermano al vertice nella barca multipla vincendo con il tempo di 17’38.47. Nella stessa gara completa il podio la Can. Padova di Daniele Comunian, Matteo Strullato, Filipo Montaguti e Alberto Zago (18’21.66), seguiti dalla medaglia di bronzo della Canoa San Giorgio con Simone Zodo, Alessio Soardo, Nicola Zanutta e Flavio Pines (18’33.19). Si confermano campioni italiani di categoria sotto i colori giallo-verde anche gli atleti del K2 olimpico di Rio, composto da Giulio Dressino e Nicola Ripamonti. I finanzieri in 18’53.15 si impongono precedendo di un minuto la barca dell’Areonautica Militare di Manfredi Rizza e Matteo Florio, argento in 19’53.26. Bronzo per l’equipaggio della Can. Comunali Firenze, che ha visto il romano Federico Urbani in coppia con il fiorentino Lorenzo Sodi chiudere al terzo posto in 19’54.75. Filippo Vincenzi si conferma al vertice della categoria per il secondo anno consecutivo, conquistando anche in questo 2019 il titolo italiano assoluto nel K1 maschile. Il cremonese chiude in 20’17.69 precedendo sulla traguardo di poco meno di un secondo Alessandro Bonacina (SC Lecco), argento in 20’18.58 ed il Carabiniere Andrea Dal Bianco, bronzo in 20’18.76. Il GS Fiamme Oro si conferma leader nella canadese maschile, portando a casa i titoli assoluti nel C1, C2 e C4. Ad imporsi in barca multipla sono Tiziano Carollo, Danilo Auricchio, Sergiu Caciun e Fabrizio Mattia che battuno sul traguardo l’equipaggio del Padova Canoa con il tempo di 21’18.14. Fiamme Oro che restano stabilmente sul gradino più alto del podio anche nel C2 con gli azzurri Daniele Santini e Luca Incollingo, primi in 23’33.31.

In barca singola Carlo Tacchini non ha rivali confermandosi con ampio margine miglior alteta della specialità. L’olimpico verbanese si laurea campione italiano in 22’15.13 davanti a Nicolae Craciun (CC Aniene ) ed Enrico Calvi (S.C. Ticino Pavia). Nel K1 senior femminile chiude con l’oro al collo la siracusana Irene Burgo (GS Fiamme Oro), autrice di una prestazione davvero autoritaria con il tempo di 24’09.71 ed un vantaggio di tre secondi sulla compagna azzurra del GS Marina Militare Cristina Petracca (24’12.39). Dopo un finale all’ultimo colpo sale sul terzo gradino del podio sale la velocista delle Fiamme Azzurre Francesca Genzo (24’13.95). Il titolo italiano italiano del K2 va invece in bacheca del CKC Sestese Canoa grazie alla prestazione delle specialiste della lunga distanza Gaia Piazza e Teresa Isotta, oro in 21’43.80. Secondo posto per la barca del Circolo Nautico Caldonazzo di Beatrice Scartezzini e Agnese Baroni (22’04.43). Medaglia di bronzo all’equipaggio egli Amici del Fiume di Sterai – Poggio (24’02.32) formato da Sandra Steraj e Manuela Poggio (24’02.32). Sofia Campana, Stefania Cicali, Susanna Cicali e Norma Murabito, per il GS Fiamme Azzurre, hanno conquistato il titolo tricolore nella prova dedicata al K4 femminile salendo sul podio in 20’28.07, davanti a Can. Padova e CKC Le Saline, rispettivamente argento e bronzo. Sarah Tovo (The Core) vince in 31’39.46 la prova lunga del C1 femminile.

Loretta Tarducci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *