Cammini di fede del Lazio: due guide del Touring Club ad indicare la strada

Cover_Francigena_fotoDEA1(distorta!).inddLo aveva annunciato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, nell’aprire la nuova Via Francigena del Nord lo scorso dicembre perchè valorizzare gli itinerari religiosi e di pellegrinaggio, all’alba del Giubileo della Misericordia, significa, in prima istanza, raccontare una nuova esperienza di viaggio. Nel solcare i tracciati realizzati dalla Astral per rendere più fruibile il tratto di Francigena nei pressi di Veio, nel comune di Roma, il Governatore del Lazio aveva anticipato il piano di comunicazione predisposto per far conoscere i cammini: dal sito visitlazio.it a social come Facebook, Twitter, Instagram, passando per una app. Utili strumenti del viaggiatore moderno, che, tuttavia, integrano, senza sostituire, la più classica – e cara ai più – risorsa informativa: la guida tascabile. Da tenere sempre nel bagaglio a mano, Zingaretti prometteva sarebbe stata in uscita per gennaio 2016.
Detto, fatto. I testi sono addirittura due e già sugli scaffali delle librerie del Touring Club Italiano. Nella bisaccia dei pellegrini che si avvicinano a Roma percorrendo uno dei 4 cammini laziali non potranno mancare queste due uscite editoriali che l’associazione per la promozione turistica nazionale dedica rispettivamente alla Via Francigena e ai cammini di fede nel Lazio.
Pensato per il pellegrino moderno, curioso e attento, la guida contiene tutte le informazioni pratiche per organizzare il viaggio e i luoghi da non perdere lungo il cammino, proponendo le diverse tappe con dettagli altimetrici e descrizioni approfondite sul tipo di percorso che ci si troverà ad affrontare. Il tutto accompagnato da utili indirizzi per mangiare e dormire, oltre a tavole cartografiche per l’orientamento. Immancabili, le pagine libere per appuntarsi i ricordi del proprio viaggio a passo lento.

Camilla Cipolla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *