Ambiente/ Il pianeta Terra a portata di clic

worldviewCon un click, anche  dal nostro pc,  è ora  possibile accedere alle informazioni raccolte, in 20 anni, da satelliti Terra e Aqua della Nasa .  Due decenni di storia ambientale e climatica del nostro pianeta, resi fruibili grazie all’applicazione Worldview e all’impegno quinquennale dei ricercatori della Nasa, che hanno lavorato per raggiungere questo traguardo. La missione Terra, lanciata il 18 dicembre 1999, fa parte del programma Nasa-Eos (Earth Observing System) ed è stata ideata per studiare i cambiamenti del nostro pianeta inteso come sistema. Il viaggio di Aqua, invece, è iniziato il 4 maggio 2002 con lo scopo di monitorare il ciclo dell’acqua terrestre sotto molteplici aspetti, incluso anche lo studio della copertura nevosa. Anche Aqua fa parte del sistema  Eos.

Cuore delle due missioni è  Modis  (Moderate Resolution Imaging Spectroradiometer), che osserva i fenomeni che avvengono sulla superficie terrestre, nelle acque e nell’atmosfera. Modis acquisisce dati in 36 bande spettrali. Un risultato di tutto rispetto in quanto preciso, veloce ed esteso nel tempo, in quanto permette di risalire con facilità anche ad osservazioni compiute in un arco di tempo molto lontano e di fare, in pochi minuti,  il download del materiale desiderato. L’applicazione permette anche un uso interattivo delle informazioni e la creazione di animazioni con di dati.

Oltre a  Worldview, la Nasa ha attivato anche Gibs (Global Imagery Browse Services), che permette l’accesso a oltre 600 immagini satellitari che coprono ogni area della Terra. Ambedue le applicazioni fanno parte di Eosdis (Earth Observing System Data and Information System), un sistema completo ideato per fornire una vasta gamma di servizi all’utenza finale. In particolare, viene sottolineato,  i dati raccolti da Modis potrebbero rivelarsi utili in caso di catastrofi naturali o per seguire l’evoluzione di un determinato fenomeno ed intervenire tempestivamente.

Rita Lena

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *