Differenziata, anche Bari mette a disposizione dei cittadini l’App Junker

Per facilitare la vita ai cittadini il Comune di Bari ha adottato e messo a disposizione Junker, un servizio fruibile tramite APP (per smartphone android o apple) che riconosce con un solo clic quello che stiamo gettando e ci dice come fare secondo la normativa del nostro territorio.

Come funziona: scansionando il codice a barre del prodotto o dell’imballaggio, Junker lo riconosce grazie ad un database interno di oltre 1 Milione di prodotti e ne indica la scomposizione nelle materie prime e i bidoni a cui sono destinati. Basti fare l’esempio dei sacchetti dei biscotti, dei RAEE, oppure delle confezioni di caffè, delle bottiglie in pec o materBi e via discorrendo. E che fare con il Tetrapak che in alcune Regioni si smaltisce insieme alla carta e in altre con la plastica?

Guarda il video: ecco che cosa può fare Junker
Ma quali sono i vantaggi per la raccolta  differenziata? 
Pietro Petruzzelli, Assessore all’Ambiente: risponde così: “Con la collaborazione di AMIU e Sartori Ambiente, abbiamo adottato Junker per ridurre la quantità di rifiuti indifferenziati a favore del riciclo delle materie prime di cui sono composti. Oggi risultati significativi possono essere ottenuti solo grazie al coinvolgimento attivo dei cittadini, che, nell’era delle applicazioni in mobilità, non sono disposti a perdere tempo scorrendo elenchi infiniti o ragionando sulla possibile natura di un imballaggio per compiere un’azione semplice come gettare un rifiuto in un bidone. Quindi abbiamo apprezzato l’idea di Junker: un servizio semplice che identifica i prodotti e riconosce i materiali di imballaggio con un semplice clic sul codice a barre realizzato con la fotocamera dello smartphone”.

Benedetta De Santis, amministratore di Giunko srl ,che ha ideato Junker: aggiunge “ Siamo pronti a raccogliere la sfida lanciata dai cittadini di Bari. In meno di un mese sono oltre 2400 ad usare la app e ci hanno già segnalato ben 700 prodotti mancanti! Insieme faremo in modo che ogni rifiuto possa essere differenziato correttamente con ricadute positive per l’ambiente e l’economia circolare della città.”

Un database in crescita che viene aggiornato quotidianamente anche grazie al contributo dei cittadini:se il prodotto scansionato non viene riconosciuto, l’utente può trasmettere alla app la foto del prodotto e ricevere la risposta in tempo reale, mentre la referenza viene aggiunta a quelle esistenti. Uno strumento innovativo che contribuisce a mettere la nostra città in linea con la filosofia delle smart cities europee.

JUNKER è a disposizione gratuitamente per tutti, e dà anche la possibilità al Comune di comunicare molte altre informazioni: ubicazione dei punti di raccolta, percorsi, calendari del porta a porta, indicazioni per i rifiuti speciali, segnalazione degrado ecc., in tal modo si previene anche il rischio di sanzioni indesiderate.
JUNKER è una APP, unica in Italia, che ha riscosso da subito un notevole successo di pubblico, diffondendosi rapidamente in tutta Italia perché offre un servizio rapido, di facile utilizzo, accurato e completo, aperto ai contributi degli utenti.

r.a.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *